mercoledì 16 giugno 2010

Una torrida estate (3)

Questo è l'articolo pubblicato da molti giornali online e non solo:

Blocco totale degli scrutini all'ITIS Mattei di Vasto

Lunedì e martedì, all'Istituto Tecnico Industriale "Mattei" di Vasto è accaduto un fatto che fino a poco tempo fa era inimmaginabile. I docenti si sono uniti e per protesta hanno completamente bloccato gli scrutini.

Poiché per bloccare uno scrutinio basta un solo docente in sciopero, gran parte dei docenti si è tassata per compensare la trattenuta dei pochi che hanno effettivamente scioperato. E' stato così ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo.

Anche se la Scuola è uno dei settori chiamato a pagare la crisi più di tutti, i motivi della protesta non sono solo quelli economici ma è lo stato complessivo - uno stato che sfugge agli stessi genitori - a fare paura.

Negli scrutini che si stanno svolgendo vengono ancora certificate promozioni in totale contrasto con la severità proclamata dal ministro ed alla carota (avvelenata) proposta ai ragazzi e alle loro famiglie si contrappone il bastone contro chi nella Scuola lavora.

Nel silenzio più totale la Scuola, prima ancora della Giustizia e dell'informazione è stata resa inoffensiva. Non importa se così si è cancellato il futuro di un paese e la vita di alcune generazioni di suoi cittadini. Vista da dentro la parola "istruzione" suona ormai vuota e la "cultura" - in ogni sua forma, compresa la tanto sbandierata cultura tecnica - è solo un lontano ricordo. Un ricordo dei più anziani perché, quasi sempre, chi oggi arriva alla "maturità" non ha mai avuto la fortuna di incontrarla in tutta la sua vita.

La macchina è a pieno regime: licenziamenti, tagli di ore, di compresenze, di specializzazioni, di materie e di programmi, tagli dei finanziamenti già ridotti all'osso, taglio degli stipendi, tagli al sostegno e all'educazione degli adulti, tagli al tempo pieno e - indirettamente - ai servizi resi dai Comuni come trasporti, mense ed edilizia scolastica, stupide vessazioni portate avanti da dirigenti obbedienti ed ossequiosi. Circa 150 mila docenti in meno in tre anni, altri 15 mila tagli di personale Ata inseriti nella manovra, il congelamento degli scatti di anzianità, il regalo di circa 30 mila euro da parte di ciascun professore al governo.

La classe docente è stata a lungo inerte e spesso spaventata e connivente, in pochissimi si sono lamentati apertamente di quel che stava accadendo, ma anche nei consigli di classe abituati a vivere alla giornata comincia a farsi avanti la paura, la paura per il futuro.

Ieri e oggi, dunque, i docenti dell'ITIS Mattei, umiliati, spaventati e impoveriti si sono uniti e hanno finalmente dato un segno importante assieme a moltissimi altri che in Italia hanno fatto lo stesso.

Ing. Lorenzo Luciano - Professore e genitore

continua ..................

47 commenti:

Prof. Padano ha detto...

Qui al NORD italia (ovvero PADANIA) piove e nessuno sciopera...
Tutto regolare ed efficiente, come è prassi!

Cris ha detto...

Carissimo Prof. Padano,
"tutto regolare ed efficiente" = "tutti promossi e nessun costo aggiuntivo" .
Obbiettivo "aziendale" raggiunto.

PS: ma non dovevamo insegar loro a vivere, e riempirgli lo "zaino" di storia, educazione, educazione civica, SENSO civico, cultura, rispetto, regole, ...

Forse occorre ridefinire "efficiente" in questo contesto.

Un genitore rattristato dal futuro dei suoi tre figli dentro questa scuola.

Prof. Padano ha detto...

Carissimo Cris,
Lei confonde l'efficienza della PADANIA (dove si boccia, eccome!) con il lassismo del sud italia (dove si promuovono 'cani e porci' e si mandano avanti emeriti 'asini', solo perché sono figli di 'amici degli amici')....
Saluti Padani
p.s.- la raccomandazione è pratica ancora diffusa al sud e nulla è cambiato dai tempi dei Borboni.

Anonimo ha detto...

Prof PAdano, a proposito di raccomandati mi risulta che il figlio del Bossi, detto simpaticamente il Trota, e' un asino bocciato tre volte.Inoltre i giovinotti veneti sono i meno istruiti dell'Italia, visto che preso il diploma vanno quasi tutti a lavorare (FOnte: dati ministero istruzione, mica cotiche).La informo inoltre che se non fosse per i meridionali che studiano a Bologna, il PIl del capoluogo felsineo sarebbe dei livelli di Catanzaro.Marchionne, dirigente FIAT, e' di CHieti per esempio.

PS: a proposito di raccomandati e

giacinto2000 ha detto...

PS: a proposito di cani e porci. mi risulta che la bresciana ministra GElmini abbia ben sfruttato la faciloneria del SUd per prendersi una finta calabresita' per superare agevolmente l'esame di avvocatura. Ma come, non siete duri e puri? H, certo, solo quando vi conviene.

PS2: Tanto che gridate a Roma ladrona, ma com'e' che prendete lauti soldi da parlamentari?

Prof. Padano ha detto...

Il figlio del Grande Bossi è stato bocciato in Padania (al sud sarebbe passato facilmente e subito come il figlio dell'ex-ministro Fioroni!); la Gelmini, andando sempre al sud italia, ha avuto la riprova personale che lì regalano i diplomi, le lauree e abilitazioni varie... mi sembrano esempi che dimostrano e rafforzano quello che ho scritto o no?
Grazie ai 2 precedenti post per aver ricordato i soliti vizi meridioneli; qui in PADANIA siamo invece abituati a maggior serietà e rigore... con buona pace di Lorenzo...

giacinto2000 ha detto...

Le sue chiacchiere sono semplicemente degli stereotipi. MI deve citare qualche fonte attendibile, altrimenti la sua credibilita' vale niente.CI ha citato in un unico minestrone anche i raccomandati,
Il Bossi figlio e la Gelmini li ho citati proprio per evidenziare la sua contraddizione con il fatto che lei pensa che tutti al Nord sono "er mejo". QUesto e' ofensivo per l'Italia in generale. LA sua amatisisma Gelmini,gia' che ci siamo, visto ceh nel SUd le difficolta' sono maggiori, ha deciso di dare gli ultimi copi specie nei rioni piu' socialmente difficili. Brava,la calabrese Gelmini!!!

Io ho studiato superiori e universita; qui al SUd, se vuole possiamo avere un confronto epistemologico e vedere chi e' piu' bravo e chi ha imparato di piu' e in quale campo.Inoltre i suoi comenti sono tecnicamente OT: qui si parla delle proteste, molto civili e coraggiose, che hanno intrapreso all'Industriale di Vasto. QUesta e' un'azione di elevato senso civico. Il senso civico del Sud sta portando a combattere i territori o contro il petrolio (abruzzo) o contro faraonico ponti (Sicilianie calabresi).Certo,hanno imparato dai No TAV o dai No Da Molin, ma pian piano si si arriva. Non abbiamo fretta di crescere. Ma lo stiamo facendo.

PS: Confucio, guarda che sei sempre tu,mica siamo scemi............

giacinto2000 ha detto...

PS2: la PAdania non esiste, smettetela di inventarvi aree geopolitiche totalmente frutto di fantasie di quattro ignoranti.finti intellettuali. Proprio in questo modo che dimostrate totale ignoranza scolastica di antropologia.

PS3: mio bisnonno parti' da Vasto e mori' durante la I Guerra nel campo militare di Vittorio Veneto non certo per consentirle di dire menate indegne, ma per liberare il Nord dagli Austriaci. Denoto che fu un grave errore liberarvi.Per le prossime eventuali invasioni esterne me ne ricordero' (non sono invasori gli islamici, siete paranoici peggio degli statunitensi, fatevi tante camomille).

Prof. Padano ha detto...

Forse l'italia (minuscolo!) non è mai esistita, se non per un intrallazzo tra i Savoia e gli Inglesi a Marsala nel lontano 1860 (qualcuno ha letto il post di Grillo sul massacro 'risorgimentale' di civili a Gaeta?)...
La Storia dà ragione ai popoli e non ai demogoghi nazionalisti: meglio studiare seriamente gli avvenimeti storici senza sbandierare un trito patriottismo retorico!
W la PADANIA!
W l'autodeterminazione dei popoli liberi!

giacinto2000 ha detto...

COntento lei. Per quanto mi riguarda puo' distaccarsi quando vuole. Indica un referendum.Addio,non ci manchera' di certo.
PS: a voi leghisti invece mancheranno 41 milioni di euro che fregate ad ogni tornata elettorale coi rimborsi.

http://www.sconfini.eu/images/stories/attualita/economia/rimborsi_partiti_2009.jpg

Meglio per noi. Si goda la nebbia.DI certo se un giorno dovessi emigrare non mi spostero' al Nord Italia ma verso Stati innanzitutto esistenti e sicuramente meno xenofobi e intolleranti.Ma voi non siete quelli che fatto i riti celtici a Pontida, notoriamente condannati dalla CHiesa come pagani e poi difendete i crocifissi? Un po' di coerenza mai eh?

Prof. Padano ha detto...

Ecco che compare la 'nebbia', poi ci sarà la 'polenta' e i progrediti 'italioti' andranno avanti con i soliti luoghi comuni...
Per fortuna Saviano è nato al sud ed è abbastanza onesto da denunciare tutte le 'bellezze' schifose di quei suoi ridenti luoghi non contaminati dalla 'nebbia' padana...
Sarà merito della Camorra?
:)))))))))))))))))))))))))))))

Anonimo ha detto...

la mafia esiste anche al Nord, ed e' ben radicata anche la. Banca Rasini ;le dice nulla? Ma sbaglio o Tangentopoli ha avuto come protagonista la Procura Milanese? Il malaffare e' italiano e riguarda tutto lo STIVALE. COsi' abbiamo sia la Prestigiacomo indagato e il fratello della MArcegaglia condannato. Una di SIracusa e l'altro di Ravenna. PEr non far torto a nessuno.In quanto a luoghi comuni e stereotipi lei non e' da meno. Se li goda.

Prof. Padano ha detto...

... almeno qui in PADANIA i rifiuti non li lasciano marcire per strada come a Palermo...
Se li goda.

giacinto2000 ha detto...

e' vero ha ragione. Uno a zero per lei. Nel Bresciano avete il piu' grande inceneritore europeo. Della ASM , che per inciso e' venuta a fare affari a Gissi, in Abruzzo.Tale inceneritore sta costando un forte aumento delle neoplasie neonatali e dei genitali maschili. E Brescia e' fra i luoghi piu' inquinati d'Europa. Ed ha la piu' bassa percentuae di raccolta differenziata dopo anche alcune citta' del Sud Italia. Uno a Uno, secondo tempo.

Gli stessi che hanno costruito tale inceneritore si sono autoassegnati un premio in cui si sono detti: siamo bravissimi. COme se non bastasse, sicome sanno che sono delle sole, hanno rivenduto la stessa tecnologia ad Acerra pure se sotto inchiesta da parte della magistratura ( reati ambientali, mica cotiche..........e la stessa ASM ha una parte di azioni dell'inceneritore di Acerra. Risultato? QUindici indagati, fra cui anche Bertolaso, per le emissioni incontrollate ad Acerra. Guardacaso,stessi reati contestati dalla magistratura bresciana. Due a uno per me. Fischio finale. Eliminato. CI si vede fra quattro anni, sempre se riesce a far qualificare la sua nazionale Padana.........

Prof. Padano ha detto...

... capisco che a lei bruci ancora la sconfitta dell'italia ad opera della grande SLOVACCHIA (nazione libera dalla rep. ceca: anche lì i popoli sanno decidere!); ma intanto la nazionale della Padania ha vinto e non deluso come quella azzurra con giocatori in gran parte meridionale...
Ieri ho goduto troppo: ben 3 volte!
Grazie SLOVACCHIA!

Fabrizio ha detto...

Padano, mi faccia capire, per favore.
Lei è un Professore?
Insegna veramente in una scuola facendo impegnandosi a far sì che gli studenti acquisiscano conoscenza oppure sta fregando i soldi allo stato (ma sì tanto, secondo lei, se lo merita) con il disimpegno?
Nell'uno e nell'altro caso, capisco bene come ha fatto il suo "figlio del grande bossi" a diplomarsi.
In tempo di ferie estive, le auguro buone vacanze sulle acque del Lambro.

Prof. Padano ha detto...

Caro Fabrizio,
lei confonde (o, forse, non sa?) l'impegno politico personale con l'assenteismo (e non si tratta di mero 'disimpegno'... mi creda!) furbesco di certi insegnanti del sud italia...
La perdono e magari a settembre potrà recuperare i suoi 'debiti' in Storia (soprattutto quelli relativi al cronico assenteismo e menefreghismo meridionale).
Buon ripasso.

Fabrizio ha detto...

Prof, come posso ringraziarla per il suo "perdono"?

Avrò anch'io la possibilità di essere promosso come la trota?
Potrò diventare ministro qualche giorno prima del processo?
Potrò anch'io fare leggi elettorali porcata?
Potrò sedere in una giunta regionale dove il presidente della Regione Piemonte non conosce le regioni confinanti con la propria?

Ma lasciamo perdere queste critiche politiche e "nervose"...

Per quanto riguarda il "disimpegno" degli insegnanti (molti dei quali, sicuramente, come lei), le riporto l'esperienza di una supplenza nell'ITI di Treviglio, con colleghi che, nel laboratorio di elettronica, confondevano il principio di sovrapposizione degli effetti con la somma degli ingressi e con altri che dicevano "io non posso perdere tempo a prepararmi le lezioni a casa, ho uno studio professionale da mantenere".
Ecco, mi creda, è stata questa l'esperienza che mi ha fatto odiare (mi rincresce veramente dirlo) l'insegnamento nella scuola per trovare soddisfazione come imprenditore.
E, nella mia azienda, non darei mai un posto di lavoro ad uno come lei.

Prof. Padano ha detto...

...e nessuno lo vorrebbe...
Ma almeno le tasse le paga o come molti imprenditori usufruisce dello 'scudo fiscale'?
"Il cuore a sinistra e il portafogli a destra"... vero?!?
D'Alema, in questo, docet con il caso UNIPOL o non rimembra nemmeno questo?
Si metta a studiare con un pizzico di umiltà... a settembre, forse, ce la farà!
In bocca al lupo.
:-)

Fabrizio ha detto...

Poveretto... E' talmente stupido da cadere nel trucco di far rispondere solo all'ultima frase....
Comunque, ecco le risposte...

1) Scudo fiscale. Quella legge schifosa voluta dal governo in carica e passata quasi senza l'opposizione degli altri schieramenti politici che coltivano indistintamente interessi? Lo sa che proprio quella legge ha favorito la disonestà?

2) Pago le tasse. Certo. E ne sono fiero di dire che, nonostante la pressione fiscale, la crisi generale, ho potuto investire sulla qualità e sulla professionalità al punto tale da avere, negli ultimi 5 anni, una crescita costante di circa il 20% dell'utile TASSATO. E non ho mai avuto la benchè minima cartella esattoriale o una multa stradale.

3) Ho il cuore a sinistra ma il portafogli lo tengo in tasca e non ho nessuna intenzione di regalarlo, e nemmeno prestarlo, ai vari dalemaberlusconicotaveltronibersanilettagasparriecc. Non credo affatto alle promesse a cui credono i beoti votanti lega come lei.

4) Certo che ricordo il caso Unipol. Così come ricordo il caso L'Aquila e le leggi ad personam di Berlusconi. I DL di intepretazioni di leggi elettorali e le leggi bavaglio. Per non parlare delle questioni degli incentivi per decoder del digitale terrestre e tante altre questioni legate al G8 di L'Aquila (provi a mettere i nomi dei vari politici implicati in queste vicende)

5) Per quanto riguarda lo studio, non solo l'ho fatto con umiltà ma la mia laurea in Ingegneria Elettronica all'Università di Ancona (ai tempi in cui le lauree venivano date per merito e valevano qualcosa), è stata frutto di tanti e indescrivibili sacrifici da parte di genitori che hanno sudato sulla terra e non hanno vissuto di sussidi statali. E, non solo ho studiato giorno e notte per meritarmi i risultati di tanti sacrifici ma ho anche lavorato tutte le volte che ho potuto. Se lei parla in questo modo, è perchè non ha la minima idea di cosa significhi l'umiltà e l'impegno.

Concludo dicendo che, naturalmente, è liberissimo di non credermi e si potrà sfogare quanto vuole. Sono convinto che, ormai, tutti l'hanno inquadrata per quello che è.
Io ho altro da fare che perdere tempo con la stupidità di chi è irrecuperabile.

Prof. Padano ha detto...

Nervosetto?
Perché?
Non avrò forse, involontariamente, toccato qualche 'nervo' scoperto?
Mi dispiace.
p.s.- la lascio al suo lavoro... anche Silvio è imprenditore come lei... Bravo!
:-)

Renzo ha detto...

Professore,
non stare a perdere tempo con questi terroni.
Io con te mi sono trovato benissimo. Dopo la telefonata di papà, ti sei subito impegnato per farmi ottenere la promozione a scuola. Ora che ho la poltrona nel consiglio regionale, posso ricambiarti il favore con i soldi che prendo anche senza fare niente.
Noi siamo Padani e abbiamo il potere di fare quello che vogliamo.
Tuo Renzo

Fabrizio ha detto...

Nervoso, io? Nervo scoperto? Ah! Questa è proprio comica?
Per farmi innervorsire, ci vuole ben altro che le frasi sconnesse di un omuncolo che non sa rispondere... e che cerca di umiliare per non sentirsi umiliato.
Se tutti "Prof. Padani" sono come lei, allora ecco spiegato il motivo dei ragazzi sempre più asini che escono dalla scuola per andare ad occupari posti nelle istituzioni, trascinandoli sempre più in basso.
La lascio alla sua miserabile vita. Mi dispiace solo per quei ragazzi che, per ora innocenti, seguiranno il suo misero esempio.

Prof. Padano ha detto...

Miserabile vita?
Guardi che non abito nei 'bassi' napoletani o allo Zen di Palermo...
Anche in Geografia è un po' 'fragile'... sarebbe meglio un recupero con studio individuale...
Ritorni a settembre e non dimentichi, intanto, di prendere un po' di valeriana (aiuta!).
La riprova delle sue isteriche esternazioni (troppo lavoro?) sarebbe invece la grande professionalità e preparazione dei ragazzi del sud italia?
Quanti ne ha assunti?
Doppio Zero?!
Buona domenica :-)

Luciano ha detto...

Ragazzi, avete commesso un errore madornale nei confronti del Prof. Padano... "Mai discutere con un idiota, chi osserva potrebbe non notare la differenza..."
Aggiungo un'altra citazione:
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana. Della prima non sono sicuro" (A. Einstein).
Non sembra uno che merita attenzione ma uno povero di cervello.

Marisa ha detto...

Io invece trovo interessanti e oneste le idee del Prof. Padano, almeno lui non si nasconde dietro a stupide analisi pseudo-sociologiche di sinistra.
Inoltre non è offensivo e triviale come certi 'uomini' progressisti: ma non ci sono più argomentazioni nel cosiddetto campo 'intelligente' dei finti democratici?

giacinto2000 ha detto...

Marisa, il tuo professore sa soltanto provocare. E' un trolleggione.

giacinto2000 ha detto...

PS: non arroventatevi a rispondergli. Come farete lui cerchera' di metterla sulla rissa.

Cris ha detto...

Caro Prof. Padano,
non credo meriti le mie parole, come del resto, leggendola, rabbrividisco nel pensare che questa sua facile lingua si prodighi verso giovani menti aperte, per chiuderle da una cattedra che, oso, non ritengo meriti.
Quindi, nonostante io sappia che queste mie parole saran buttate al vento, mi permetto di farle presente che vivo al NORD, e sono un genitore che soffre le carenze di questa scuola, del NORD come del SUD.
Lei non ha diritto di incassare soldi da questo stato, dovrebbe rimettere la sua cattedra affinché qualcuno con una mente viva possa DARE qualcosa ai ragazzi che si trova quotidianamente di fronte.
Mediti, ed a luglio, quando e se avrà una cattedra, la rifiuti, farà del bene.

con moderazione
Cris

Prof. Padano ha detto...

"ed a luglio": errore (e orrore!) ortografico (si scrive "e a luglio": la congiunzione 'ed' si usa solo con una parola che inizia con 'e' non accentata.... per evitare uno scorretto suono cacofonico)!
Per sua fortuna sono di ruolo e le consiglio un 'robusto' ripasso dell'ortografia...

Con moderazione e con tanta pazienza verso queste divertenti 'cadute' linguistiche di genitori troppo disattenti (ecco perché i figli sono, poi, asini!).
A presto :-)

giacinto2000 ha detto...

Per il professore PAdano:

Notizia di oggi che la N;drangheta ha fra le mani gli affari sporchi e non di tutta la Mobardia con i clan che si sono pure suddivisi i territori di Milano citta' e della Brianza. Ora guarda alla trave che hai nel buco del tuo culo...........

margherita2010 ha detto...

Bravo giacinto2000!
Anch'io soffro di emorroidi: usi come me la preparazione H?
Con tanta stima e solidarietà.

giacinto2000 ha detto...

margherita2010 ma fottiti, sei sempre lo stesso che prima si faceva chiamare prof padano, schiatta merdaccia.

margherita2010 ha detto...

Dopo di te, Cara giacinta...
Bacini.

giacinto2000 ha detto...

muori di tumore,pezzo di merda.

margherita2010 ha detto...

Grazie giacinta: lo stile e l'urbanità (ancora tanti bruciori?) ti caratterizzano.
Con il proctologo tutto bene?
A presto
:-)

giacinto2000 ha detto...

vai a fanculo e fottiti,sempre a provocare sui blog, fallito

giacinto2000 ha detto...

e gia'che ci sei,incassa questo e vatti a suicidare.COpia e incolla il link e fatti due risate. I bambini veneti fanno fatica a capire l'italiano.Morto di fame.

http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=112489&sez=NORDEST

margherita2010 ha detto...

Finita già la preparazione H?
Sono tornata ieri dall'Olanda e c'erano solo tulipani, i giacinti li avevano già tutti recisi...
Ciao Bella!

giacinto2000 ha detto...

Tu finiti gli argomenti. Sai solo provocare senza rispondere nel merito di quello che ti ho linkato. Trollone.

giacinto2000 ha detto...

la velocita' con la quale mi hai rispost mi fa capire solo una cosa: stai sempre sul pc a controllare i vari blog su cui vai a trolleggiare. Che razza di sfigato che sei.........

margherita2010 ha detto...

Dormito poco e male per i troppi bruciori?
Hai provato con impacchi di acqua fredda... lì?
Ciao Bella!

giacinto2000 ha detto...

Ho aspettato un bel po' di giorni per vedere se avevo conferma di quanto pensavo: sei uno sfigato che sta sempre attaccato al pc, magari quello del lavoro ( e quindi invece di produrre magari cazzeggi perche' sei uno statale) per vedere se ti rispondono e continuare a provocare . Sei un frustrato rancoroso.

margherita2010 ha detto...

...Tu invece rispondi fuori-orario lavorativo (inizi la notte?)...
Sì, sì hai ragione tu, come tutte le donne!
Baci Bella!

giacinto2000 ha detto...

come previsto, sai solo provocare.
E spulci sempre questo blog per vedere se ti hanno risposto.

PS:se vuoi ti lascio l'ultimo commento. Il tuo modo di fare ti qualifica per quello che sei, uno sfigato.

margherita2010 ha detto...

... sei un po' monotona e ripetitiva: già in menopausa?
p.s.- forse hai ragione: sono un po' sfigata a risponderti, ma sono tollerante e paziente con le 'vacchiette'...
Ciao Bella!

giacinto2000 ha detto...

pezzente troll pagato