martedì 30 dicembre 2008

Auto blu

Riporto questo articolo:

L'Italia continua a detenere il record mondiale per le auto blu.

Dai dati diffusi da Contribuenti.it nel nostro paese girano attualmente 607.918 vetture a carico pubblico. Nel 2005 il numero era di 198.596, a maggio 2007 erano divenute 574.215: negli ultimi due anni sono aumentate del 6%. Si noti che dopo la legge del 1991 che limitava l'uso esclusivo delle auto blu ai soli Ministri, Sottosegretari e ad alcuni Direttori generali, si sono sempre proposte regolamentazioni e tagli, ma non sono mai stati effettuati.

La classifica ci pone primi in vetta, distaccando gli Stati Uniti d'America con 75.000, la Francia con 64.000, il Regno Unito con 55.000, la Germania con 53.000, la Turchia con 52.000, la Spagna con 42.000, il Giappone con 31.000, la Grecia con 30.000 e il Portogallo con 23.000.

L'analisi è stata fatta analizzando il parco auto esistente di proprietà, in leasing o in noleggio di Stato, regioni, province, comuni, municipalità, ASL, comunità montane, enti pubblici, enti pubblici non economici e società misto pubblico-private, società per azioni a totale partecipazione pubblica.

Cercando di quantificare la spesa per gli autisti, i rifornimenti e i pedaggi autostradali si stima che la spesa annua arrivi a 18,23 miliardi di €. (Fonti)

Come al solito aggiungo qualche conto: 18,23 miliardi di € per 59,8 milioni di italiani fanno circa 305 € a testa all'anno neonati compresi.
La mia famiglia di 5 persone contribuisce con 1524 € all'anno !

--------------------------------------------------------
Per i miei cari studenti ecco come si deve fare il calcolo:

3 commenti:

Anonimo ha detto...

GRAZIE AL SOSTANZIOSO CONTRIBUTO CHE DA LA TUA FAMIGLIA PER LE AUTO BLU DEI FANNULLONI

COMPAGNO PASQUALE

Anonimo ha detto...

Meno male che si tagliano 8 mld di euro per "una scuola che non ci possiamo permettere"... in pratica la mia famiglia devolve ogni anno poco meno di un mio stipendio mensile... per fortuna che i miei cani non pagano
Andre

Tafanus ha detto...

Auguri carissimi a te ed ai tuoi lettori
Antonio