venerdì 17 ottobre 2008

Un fortunato venerdì 17

Ecco la cronaca di questa giornata vista dall'interno:

Alzataccia alle 5, partenza alle 7 da Pescara e Chieti con sei pulmann.
Traffico delle giornate "migliori" causato anche dallo sciopero dei mezzi pubblici.
Pioggia battente e freddo nonostante le favorevoli previsioni meteo.
Tantissima gente, moltissimi bambini.
La testa del corteo era già in piazza quando la coda doveva ancora partire.
La gente ostinatamente camminava arrabbiata e contenta sotto la pioggia (grandi affari per i venditori di ombrelli da 5 euro ma per 3 te lo dò).
Assolutamente nessun accenno di atti violenti (nemmeno potenziali) ne da parte dei manifestanti ne da parte delle forze dell'ordine.
Una giornata passata tra persone che la pensano allo stesso modo, una vera boccata d'ossigeno.

Per chi (stupidamente) trova da ridire sulla scelta di partecipare a questo sciopero, dico che io volevo manifestare ora ed ho trovato dei sindacati che ora manifestavano e sono stato contento di unirmi a loro.

A giudicare dalla partecipazione alla manifestazione sono stati moltissimi a pensarla come me.

Arrivederci al giorno 30 per una manifestazione che potrebbe essere ancora più straordinaria.


Album con alcune fotografie della manifestazione

Venerdì 17 ottobre

Un bel commento
Articolo su Repubblica

2 commenti:

Paola ha detto...

Caro lorenzo,
sottoscrivo tutto quello che hai detto. Io e Alice, la mia bimba di 6 anni, ci siamo bagnate come pulcini come te, abbiamo gustato un corteo lunghissimo, tranquillo, colorato e allegro nonostante il diluvio, ci siamo divertite, abbiamo notato degli striscioni appesi alle case lungo il percorso, abbiamo preso una bella boccata di ossigeno.
Dovevamo esserci, ieri, anche se non siamo iscritte ad alcun sindacato, perche' martedi' il Senato vota il decreto legge. Questo era l'ultimo appuntamento importante per far vedere loro che siamo in tanti, siamo arrabbiati, vogliamo difendere con le unghie e con i denti l'istruzione pubblica. Se fossero veramente i rappresentanti del popolo, dovrebbero tenerne conto...
Ci vediamo il 30 e grazie di esserci stati.

Alexei ha detto...

Troppi incompetenti nelle posizioni cardine....
Troppe le barriere che si alzano ad un ordine....
Troppi quei sorrisi a mascherare I modi barbari...
Troppe le energie necessarie ad esser liberi....